Ortomec

Raccolta del radicchio: rendila semplice e veloce con i nostri macchinari

La raccolta è una delle fasi più importanti che determina la qualità finale dell’ortaggio. Deve essere fatta con cura per evitare che il cespo si rovini con tagli errati o strappi indelicati e, proprio per questo motivo, è fondamentale scegliere il macchinario più adatto alla raccolta del radicchio.

Quale macchinario svolge al meglio questo lavoro? Ortomec propone diversi modelli dalla massima efficienza, studiati appositamente per questo tipo di ortaggio che viene tagliato con la massima precisione, attraverso una lama che garantisce un prodotto intatto e perfetto. Vediamo nel dettaglio le caratteristiche tecniche delle raccoglitrici per radicchio Ortomec.

Il sistema di raccolta del radicchio

Le raccoglitrici per radicchio Ortomec sono macchine semoventi, composte da un motore diesel o elettrico, una colonna guida di controllo e dei sensori elettronici. Possiedono una testata in acciaio inossidabile e un nastro traportatore brevettato in poliuretano con chiodi in gomma, certificato per gli alimenti. I sensori elettronici di ultima generazione permettono di gestire l’altezza del taglio, effettuato attraverso un sistema a lama oscillante a movimento idraulico. Sia la lama oscillante e sia il nastro trasportatore possono essere regolati nella velocità per un lavoro ottimale in base alle esigenze.

Utilizzando le raccoglitrici Ortomec vengono raccolte tutte le file di radicchio, indipendentemente dalla loro distanza o grandezza. É necessario che il terreno sia livellato/piano e che quindi l’ortaggio sia trapiantato allo stesso livello: la lama orizzontale rispetta il livello del terreno, per un taglio sicuro e privo di errore su ogni cespo grazie alla grande precisione dei sensori elettronici.

Quando nel terreno sono presenti dei dislivelli, le raccoglitrici possono essere dotate del balance system: un sistema attraverso cui l’altezza di taglio diventa variabile (inclinazione) durante la fase di lavoro a destra o sinistra. Dalla colonna guida con unico comando graduale è possibile impostare l’altezza desiderata. In presenza di dislivelli di terreno, con inclinazioni verso sinistra o verso destra, la testata si inclina automaticamente verso la direzione di inclinazione e quando il suolo torna perfettamente piano, essa torna a pareggio e quindi dritta. Questo meccanismo permette di tagliare il prodotto in maniera precisa e uguale anche quando il terreno non si trova in perfette condizioni.

Nastro a barre: l’accessorio per gli ortaggi rotondi

Una delle esigenze che si presenta nella raccolta degli ortaggi dalla forma rotonda, come possono essere l’iceberg e il radicchio, è la necessità di accompagnarli nel primo metro del nastro trasportatore, perché non rotolino giù oltre il sistema di taglio. Questa è una necessità che non si presenta per la lattuga a foglia aperta, ma diventa un vero problema da risolvere per gli ortaggi che possiedono questa specifica caratteristica.

È proprio per questo che nasce il nastro a barre: un accessorio che integra l’equipaggiamento standard di raccolta delle piante lattuga ed è costituito da un nastro a stecche che permette di accompagnare l’ortaggio senza farvi pressione e, soprattutto, senza danneggiarlo. Questo nastro viene posto nella parte anteriore sovrastante la testata di raccolta, parallelamente al nastro trasportatore standard. In questo modo, dopo che il radicchio è stato tagliato, viene accompagnato da entrambi i nastri senza il rischio che rotoli verso il terreno assicurando così una raccolta sicura e funzionale.

La pulizia del radicchio

Un ulteriore accessorio presente nelle raccoglitrici Ortomec è il sistema di pulizia. Questo permette di ripulire il radicchio appena tagliato, direttamente in campo: in questo modo non sarà necessario svolgerla nel magazzino evitando di sporcare con i residui di terra o di foglie gli spazi indoor. Il sistema è costituito da un nastro trasportatore di 3-4 metri che accompagna l’ortaggio, dopo il taglio, al personale preposto alla pulizia e incassettamento del cespo. Dopo la pulizia, il radicchio viene incassettato e spedito a un eventuale rimorchio laterale tramite un secondo nastro idraulico. Le cassette vuote arrivano al personale attraverso una rulliera centrale. Lo sporco derivante dall’operazione di pulizia finisce a terra attraverso una tramoggia di scarico posteriore.

Conclusione

Una raccoglitrice destinata alla raccolta del radicchio necessita di accessori e accortezze specifiche. Un equipaggiamento strutturato e professionale permette un lavoro efficiente e sicuro. Ortomec mette a disposizione le sue raccoglitrici con diversi accessori pensati per rispondere a ogni necessità dando soluzioni innovative nella delicata fase di raccolta.

Se vuoi scoprire maggiori dettagli sulle raccoglitrici per radicchio, non esitare a contattarci. Il team di Ortomec è a disposizione per rispondere a ogni tua domanda e per trovare la migliore soluzione alle tue esigenze.

Vuoi ricevere maggiori informazioni?

Contattaci , riceverai pronta risposta

Ehi, aspetta 1 secondo!Vorresti essere sempre aggiornato sulle nuove tecnologia prima di tutti?

Iscriviti alla newsletter
e ricevi in anteprima le novità: